Focaccia dolce con pesche, amaretti e rosmarino

focaccia pesche e amaretti

Mi è bastato vedere lei e le sue opere d’arte, per capire che era arrivato il momento di utilizzare quelle pesche.
Che poi non erano nemmeno delle pesche qualunque, erano state colte direttamente dall’albero e mi erano state regalate giorni fa.
Dovevo assolutamente sfruttarle!
Così è nato questo dolce.
Un dolce che ha davvero pochissime pretese, si presta bene come merenda appena sfornata della domenica, e il suo piacevole contrasto si fà apprezzare anche la colazione del giorno dopo (io l’ho riscaldata leggermente perchè risultasse ancora croccante all’esterno e morbida all’interno)
In più, metteteci il clima di questi giorni, quale momento migliore per ricevere una coccola che profuma d’estate.
E’ davvero semplice, potrete personalizzarla come preferite e inoltre è facile, si impasta a mano, e se avete qualche pesca che vi guarda storto da un po’…vi lascio volentieri la ricetta!

DSC_8359_logo

FOCACCIA DOLCE CON PESCHE, AMARETTI E ROSMARINO

Ingredienti:
(per due teglie tonde da 32cm di diametro)
– 600gr di farina manitoba
– 25gr di lievito di birra
– un bicchiere d’acqua + 2 cucchiaini di zucchero
– 4 cucchiai di zucchero semolato
– 4 cucchiai di olio EVO
– zucchero semolato per spolverare q.b.
– Pesche q.b.
– Amaretti sbriciolati q.b.
– Rosmarino q.b.
(In pratica condire a piacere secondo il proprio palato 😉 )

DSC_8361_logo

DSC_8373_logo

Procedimento:
Sciogliere il lievito di birra nel bicchiere di acqua e zucchero, lasciarlo riposare per 10min almeno.
In una ciotola ampia miscelare la farina con i 4 cucchiai di zucchero, aggiungere l’olio evo e inserire il lievito oramai sciolto.
Aiutarsi con una forchetta a mischiare l’impasto, poi procedere con le mani. Lavorare l’impasto per circa 10/15 minuti fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea, se l’impasto richiede ulteriore acqua aggiungerne poca alla volta o bagnarsi semplicemente le mani e continuare a lavorarlo.
Lasciare riposare l’impasto nella ciotola coperta da un canovaccio per 2h.
Prelevare l’impasto dividerlo in due e inziare a stenderlo con le mani per adattarlo alla teglia.
Appoggiare l’impasto steso nella teglia precedentemente unta da olio e capovolgerlo immediatamente, ora stendendolo bene fino ai bordi della teglia. Cercando di creare il bordo. Coprire nuovamente le due teglie con un canovaccio e lasciarle riposare per 30minuti.
Scaldare il forno a 220°C., cospargere la focaccia di zucchero, pesche, amaretti sbriciolati e rosmarino, infornare per circa 20/25 min o fino a cottura ultimata.

DSC_8382_logo

DSC_8369_logo

DSC_8378_logo

DSC_8385_logo

DSC_8391_logo

DSC_8395_logo

DSC_8398_logo

DSC_8400_logo

DSC_8406_logo

6 comments to Focaccia dolce con pesche, amaretti e rosmarino

  • Monica  says:

    Ma… perché io questa delizia me la sono persa?? Dimmeloooo!
    La voglio, una fetta gigante, enorme, di quelle che fatichi a tenere con una mano e me la mangerei a piccoli morsetti, assaporandone ogni centimetro di bellissima bontà!

    • Caprettarossa  says:

      Ahahaha, probabilmente è colpa mia 😉
      Comunque sei sempre in tempo amica a passare quando vuoi per gustarcela insieme 🙂

  • Emanuela  says:

    ops mi ero scordata di selezionare casella del sì sono un umano 😀 😛 dicevo che ogni volta che leggo manitoba mi ricordo di quella volta che l’avevo usata ma mi era venuta fuori una roba durissima 😀 chissà che avrò sbagliato 😀 questa torta deve essere squisita poi le pesche fanno un profumo meraviglioso!

    • Caprettarossa  says:

      È fiscalissimo effettivamente 😛 . Io la uso, non spessissimo, e tutto sommato mi trovo bene. Ma in questo dolce il pezzo forte sono la coppia pesche e rosmarino 😉
      Grazie mille per essere passata di qui

  • Marta  says:

    Wow che delizia che deve essere! 🙂

    • Caprettarossa  says:

      Grazie mille Marta 🙂

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>