Category Monoporzioni & Dolci al cucchiaio

Un’insolita Zucca

Non c’è proprio niente da fare, più mi guardo intorno e più mi accorgo che ho sempre tanto da imparare.
Da tutto, da tutti e in tutti i sensi.
Sono sempre alla ricerca di cose nuove, di abbinamenti strani e ancor prima di vederli realizzati è la mia mente a propormeli, a farsi dei progetti, quasi godesse di vita propria, slegata da tutto il resto.
Gusti e consistenze differenti che abbinati tra loro potrebbero regalare grandi soddisfazioni al palato.
Non ho festeggiato Halloween, perchè Halloween non mi piace festeggiarlo.
Non faccio parte della categoria di persone che rifiutano a priori...

Read More

Budino di latte, cachi e mandorle

Era una sera piuttosto buia, la luce sarebbe arrivata da li a pochi km.
L’arrivo a casa finalmente.
La mia luce, e la mia cena.
C’era solo una piccola deviazione da fare prima del meritato arrivo, e allora deviamo.
Spesso cambiare direzione può portare a grandi scoperte.
Fu così che da un semplice ritiro di lettere arrivate ad un vecchio indirizzo postale, sono inciampata in un profumato tè egiziano.
Una cordialità che nemmeno la vicina di casa.
Due chiacchere, due sorsi e senza nemmeno rendermene conto ero entrata in casa loro.
Inevitabile scoprire che sul tavolo della cucina stava aspett...

Read More

Crostata di fichi e rosmarino

Ho grandi amici e quando questi stessi amici mi regalano un cestino di fichi del loro albero e abbondante uva fragola sempre di loro produzione, la necessità di mettermi in cucina diventa impellente.
Questo mese i protagonisti erano i fichi, nessun frutto ha lo stesso effetto che i fichi hanno su di me: mi ammaliano e rapiscono.
Se vedo un fico, nero o verde che sia, non posso fare a meno di prenderlo e gustarmelo in un solo boccone.
Sono particolarmente legata al loro sapore che mi riporta indietro con gli anni, esiste una pianta di fichi che viene gelosamente custodita nella mia casa in Sar...

Read More

Mezze sfere ai frutti rossi

Stamattina ero in vena di ascoltare musica ed è quello che sto facendo mentre scrivo queste “due” righe.
Sorprendentemente mi capita molto spesso di fare viaggi di 100km e passa dove l’unica musica che suona è quella nella mia testa.
Spesso parla e alle volte anche troppo.
Oggi era stranamente spenta, forse fiacca.
Forse stanca, forse condizionata dal grigiume di questo mattino grigio.
Dire che ho un gruppo o un cantante preferito è impossibile, non sono nemmeno in grado di definire un genere musicale che preferisco.
Io amo le cose belle, quelle belle per me, e il mondo della musica sforna ...

Read More

Panna cotta al basilico e la paura di cambiare

“Nulla è permanente tranne il cambiamento” Eraclito

Cambiamento.
Dietro ad una parola così semplice si celano timori e incertezze che troppo spesso ci bloccano e fanno arenare come una barca in mezzo al mare che all’improvviso incontra una secca.
Fermi, quando invece dovremmo essere in movimento.
Immobili davanti alla possibilità di cambiare, quando invece dovremmo aprire le porte alla trasformazione.
L’incertezza che porta con sè ogni potenziale mutamento delle cose, credo sia lo scoglio più grande da arginare per andare avanti, lasciando che le novità ci coinvolgano e sconvolgano, anche...

Read More

B-Brownies alle noci – il piacere dell’arrivo

Si parte e si arriva.
Si inizia e si finisce.
Nessuno può levarci il gusto del viaggio e la gioia dell’essere arrivati.
Nella vita iniziamo e finiamo un sacco di cose, dalle più semplici a quelle che richiedono invece più tempo.
Io inizio e finisco dolci, generalmente.
Lui ha iniziato e finito le superiori, per ora.
Non gli manca niente se non fosse contagiato da quell’irrefrenabile voglia di fancazzismo che pervade l’anima dopo uno sforzo ritenuto considerevole da chi l’ha sostenuto.
Anno sabbatico, dice lui.
Blasfemia portami via, dico io!
“Hai mai fatto un dolce che ho pubblicato nel mio...

Read More

Conservare con lo zucchero – croccante alle mandorle

Dirlo oggi suona strano, ma lo zucchero quando venne introdotto in Europa, nel medioevo, veniva considerato un medicinale!
Le ragioni di tale convizione erano principalmente tre:
– Lo zucchero si inseriva perfettamente nel sistema medico di quel periodo
– Lo zucchero possedeva un incredibile potere di conservazione degli alimenti
– Lo zucchero era talmente caro che potevano permetterselo solo i benestanti dell’epoca

Prendendo in esame l’aspetto dei tre che maggiormente mi interessa, oggi sappiamo che è il saccarosio ad impedire la proliferazione dei batteri assorbendo l’eccesso di umidità e fo...

Read More

Bicchierini banana e cioccolato

Quando decido di fare un dolce, nella mia testa si scatena come un turbinio di pensieri, colori, odori…strizzo gli occhi e continuano a passarmi nella mente immagini di possibilità che aspettano solo di prendere forma, arriccio il naso e capisco che non resta che abbandonarmi al richiamo.
Quel richiamo, del dolce che appare.
Oggi ho lasciato casa guardando le banane che avevo in frigorifero. Ne ho anche mangiata una ed era terribilmente buona.
E allora che siano le banane le protagoniste del dolce di oggi!
Cerco una ricetta di cui potermi fidare, una ricetta che non sia frutto di una ricerca ...

Read More

Profumo d’inverno

La possibilità di avere molti libri di pasticceria sempre a disposizione è sicuramente un vantaggio per chi ama fare dolci, io gioisco e fruisco di questo vantaggio.
Non è sentirne solo il desiderio, ma anche la volontà.
Potrei rimanere bloccata in una stanza di una biblioteca con soli libri di matematica che molto probabilmente mi mancherebbe sia il desiderio che la volontà di sfogliare, scoprire e capire cosa ci sta dietro.
Ma la curiosità è donna, quindi mai dire mai!
Tutto questo per dire che nel mio piccolo angolo di paradiso sfoglio libri di diversi pasticceri, da quello più in vo...

Read More

Crème brulée – quando e’ il naso a contare

Post-it arancione “leggi qui!”
E’ la mia collega a lasciarmi messaggini qua e la e questa volta il suo messaggio è decisamente appariscente.
Mi prendo due minuti per leggere l’articolo segnalato, ci hai preso collega: mi interessa!
Neuromarketing o più semplicemente il marketing degli odori.
Ringraziamo Eric Spangenberg, della Washington State University School of Business, che ha scoperto gli effetti degli odori sullo shopping, ma forse avrebbe potuto scoprirlo chiunque altro usando naso e cervello.
Forse.
La logica è davvero semplice: entri in un panificio e sentendo odore di pane appena s...

Read More