Come cuocere la pasta frolla in bianco

Ho deciso di creare questo post perchè nel mio precedente lavoro moltissimi clienti mi chiedevano come evitare che la frolla si alzasse in fase di cottura, quindi penso possa tornare utile a molti di voi.

Molte ricette prevedono la cottura della pasta frolla in bianco o “alla cieca”.
Questo perchè il ripieno verrà inserito all’interno della frolla solo in un secondo momento, evitando il passaggio in forno.

Per prima cosa, la pasta frolla prima di essere utilizzata necessità di un riposo in frigorifero.
La pasta dovrà stabilizzarsi per essere poi “maneggiata” a dovere e con risultati soddisfacenti.
Quindi diamo il tempo alla nostra pasta frolla di riposarsi, almeno un paio d’ore avvolta nella pellicola trasparente.
Preleviamo la pasta dal frigorifero, poniamola su un piano lavoro infarinato o su un foglio di carta da forno e iniziamo a fare una leggera pressione con le mani.
Stendiamo un velo di farina su di essa e sporchiamo per bene il mattarello sempre con la farina.
Ora procediamo alla stesura vera e propria della pasta frolla.
Possiamo stenderla ad uno spessore di 3/4mm, ideale per la cottura in bianco.
Una volta stesa prendiamo la nostra tortiera e la poggiamo delicatamente sopra la pasta frolla, ottenendo così un leggero disegno(vedi foto).
Questo “disegno” ci tornerà utile nel momento in cui andremo a ritagliare il disco da inserire nella tortiera.
E’ un passaggio che io faccio, ma che non risulta fondamentale.
Potrete anche decidere di stendere la frolla e senza ritagliarla adagiarla direttamente nella tortiera aiutandovi con il mattarello.
Mi raccomando ricordatevi di imburrare la tortiera prima di inserire la pasta frolla.

1_logo

Ora eliminate con un coltello gli eventuali bordi in eccesso e sistemate con le mani i punti in cui la frolla non ha aderito bene.
Non preoccupatevi di premerla contro le pareti della teglia, una volta cotta si sformerà facilmente.
Questo è il momento di bucherellare il fondo con una forchetta e successivamente coprire la frolla con un pezzo di carta da forno che andrete poi a riempire con delle sfere in ceramica.
Le sfere in ceramica sono un ottima soluzione per evitare che la frolla cresca in cottura, ma potranno essere sostituite da sale grosso o legumi (entrambi non hanno la “lunga vita” delle sfere di ceramica e dopo un tot di volte che li avrete utilizzati andranno sostituiti).

2_logo

Giunti a questo punto, la parte “difficile” è finita e non ci resta che infornare la nostra teglia a forno già caldo (tendezialmente parliamo di 170/180° C per circa 20minuti).
Resta di fondamentale importanza eliminare le sfere di ceramica a cottura quasi ultimata (circa 5minuti prima della fine) e proseguire la cottura fino a doratura della frolla.

3_logo

Per quanto riguarda le teglie, io mi affido a quelle antiaderenti della Paderno con fondo sollevabile, ma ne esistono di molti tipi (anelli, anelli forati, ceramica…) e ognuna di queste teglie può andar bene per cuocere la pasta frolla.

PS: I rimasugli dei vari ritagli non buttateli, ma fate delle mini palline o dei biscottini con la forma che preferite e godeteveli mentre preparate il ripieno della vostra crostata 😉

4 comments to Come cuocere la pasta frolla in bianco

  • Laura e Sara Pancettabistrot  says:

    Grazie per questo dettagliato ed accuratissimo tutorial…ne faremo tesoro la prossima volta che avremo a che fare con una frolla:)
    Buon inizio di settimana, un bacione!

    • Caprettarossa  says:

      Contentissima possa tornare utile 😉
      Bacio!

  • Berry  says:

    Ma sai che effettivamente mi stavo chiedendo come fare per cuocere la pasta frolla senza ripieno??? Ora che ho trovato i tuoi trucchi non mi farò più scrupoli!
    Un abbraccio!!!

    • Caprettarossa  says:

      Ma che bello!
      Mi piace che post come questo possano servire.
      Un abbracio a te e a mirtillino

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>