Ventura Top Chef e tante altre emozioni

aperitivo salato

Avete presente quando succedono così tante cose tutte insieme, o comunque in un lasso di tempo tanto ravvicinato che non riesci a stargli dietro?
Ecco questa è la mia attuale situazione.
Così, come quando mi trovo a dover gestire più cose contemporaneamente, arrivano carta e penna e un elenco puntato a salvarmi la vita!
Nell’ordine:
– Ho partecipato come una delle 4 foodblogger in gara al Ventura Top italian chef 2015.
– Ho vinto la sfida e con mia enorme gioia mi sono portata a casa un sogno, un équipement completo di planetarie Kenwood.
– Ho partecipato in giuria, al fianco di amiche e colleghe, alla sfida “Ti senti cuoco o pasticcere?” organizzata sempre da Ventura.
– Ho iniziato un nuovo ed entusiasmante lavoro che combina perfettamente il mio amore per il food e la mia passione per la comunicazione.
In 4 semplici punti sono riuscita a riassumere grandi avvenimenti che hanno arricchito la mia piccola esistenza.
Sono felice, e non è cosa da tutti i giorni alzarsi la mattina e sentirsi bene.
Scivolo fuori dal piumone, mi lavo la faccia, butto uno sguardo alla mia piccola e adorabile Kenny, e mi dirigo con il sorriso verso Milano.
Se questo è un sogno non svegliatemi, anzi fatelo…perchè voglio poter toccare con mano le mie nuove fortune.

arachidi salate_1_logo

Ci sono volte in cui le immagini parlano più di mille parole, e allora lascio spazio a loro oggi.
Sperando che vi possano in qualche modo coinvolgere nel turbinio di emozioni che ho vissuto e sto vivendo.

Ringrazio Ventura – La mia frutta secca, perchè ha creduto nelle mie capacità e mi ha aperto un mondo di possibilità, e poi diciamocelo…i suoi prodotti sono imbattibili per gusto e bontà!
Ringrazio Kenwood, perchè ha realizzato il mio desiderio di possedere una fedele compagna di impasti.
Ringrazio Vatinee, Assunta, Lina, Donatella, Giulia perchè sono la dimostrazione che il mondo dei foodblogger è amicizia e condivisione e i loro sorrisi non lasciano spazio ad astio, invidia o voglia di prevaricare l’altra.

Una fase della preparazione della crostata moderna con cui ho gareggiato al Ventura Top Italian Chef 2015
Top Chef 2015

Lei, la crostata vincitrice: streusel alle mandorle ventura, chantilly alla vaniglia, gelatine al mirto, fichi Ventura caramellati e scorza di limone
Top Italian chef 2015

Alcuni preziosi momenti di condivisione durante l’evento Ventura Top Italian Chef 2015 con amiche e colleghe (me la stavo già coccolando la “piccola” Kenny 😀 )
myKoTeEA1gxWBwMfscWj1igOzYHXtT533O1-HELYZng,CWbBT3n6sjd40H3pivAhdbPxYblGw7uTnwWnZuJBdZQ

QLMFMQFqxP5FLSJPneGzs70pmkVUywObnrKZ-4CV2yQ

UssEPUANrl1GHQIBHYPzTX9EogwdeKRc3Gx8U_iJ0BI

Il mio speciale supporter, il mio dolce porta fortuna: Mio fratello!
wkG3uhBl5MHuBWRuPSu1FNXrl4mRp-b_h1FtJhn8C0k

E ora passiamo all’evento “Ti senti cuoco o pasticcere?
La prima fase si è svolta online e i partecipanti sono stati invitati a presentare delle ricette, dolci o salate, originali e con protagonista la frutta secca.
Tra le tante proposte arrivate, 10 sono stati i vincitori che hanno avuto accesso alla seconda fase, 5 per categoria, e si sono sfidati a Milano capitanati dai rispettivi chef: Moreno Cedroni per le portate salate e Luca Montersino per i piatti dolci.
Ho assaggiato ogni proposta con attenzione e cercando di mettere da parte la mia fame atavica a favore di un occhio più critico. Alla fine ne sono usciti vincitori i 5 ragazzi della squadra di Moreno Cedroni, che hanno proposto 2 portate salate e 1 portata dolce davvero da urlo.

Ringrazio Cristina Panizzuti per queste foto meravigliose, io ero troppo impegnata a “giudicare” 😛

Il tavolo dei giudici al completo(da sinistra: io, lo chef Antonio Cuomo, Lina D’Ambrosio e Vatinee Suvimol)
Ti senti cuoco o pasticcere?

Ti senti cuoco o pasticcere?

DSC00486

DSC00275

DSC00403

La mia espressione e la bocca piena penso siano piuttosto chiare ed esprimano perfettamente quanto fosse buono questo dolce
DSC00457

DSC00385

DSC00534

DSC00410

DSC00543

La squadra vincitrice, quella dei cuochi, che si è aggiudicata due libri: uno porta la firma di Cedroni “Susci” e l’altro quella di Montersino “Il Montersino”
DSC00302

La giornata si è conclusa con un enorme regalo per tutti offerto da Ventura: una cena con pernottamento al Casta Diva, sul lago di Como, in compagnia dei due grandi chef/capitani e di tutti coloro che con passione ed entusiasmo hanno gareggiato per raggiungere un sogno.

Veniamo ora alla ricetta di questo post: una proposta semplice e….salata!
Credo sia la prima volta che pubblico una ricetta non dolce all’interno del mio blog, ma c’è sempre una prima volta per tutto.
Prima volta anche che provo le arachidi Big Blond Ventura, preziosa fonte di proteine vegetali. Le arachidi infatti contengono Vitamina E e Zinco che svolgono una azione antiossidante e Magnesio, Niacina e Acido folico che contribuiscono a ridurre il senso di stanchezza e affaticamento.
L’idea è quella di un finger food adatto all’ora dell’aperitivo.

Ingredienti:

Per la dacquoise alle arachidi (ricetta di L.Montersino)
– 200gr di albumi
– 70gr di maltitolo
– 700gr di inulina
– 200gr di arachidi Big Blong Ventura
– 50gr di farina 180W
– 3gr di sale

Per la crema ai formaggi
– 100gr di formaggio spalmabile
– 100gr di mascarpone
– sale q.b.

Per la finitura
– Pomodori secchi
– Arachidi salate Big Blond Ventura
– Origano

arachidi salate_2_logo

Procedimento

Per la dacquoise alle arachidi (ricetta di L.Montersino)
Raffinare le arachidi con la farina e il sale, in una planetaria montare gli albumi insieme all’inulina e al maltitolo fino ad ottenere una massa stabile. Incorporare delicatamente con una spatola il mix di farine.
Distribuire l’impasto ottenuto in una teglia rivestita con carta da forno e infornare a 180°C. per 15min circa o fino a cottura ultimata.
Sfornare, lasciar raffreddare e coppare due dischi del diametro desiderato (per me 16cm). Con gli avanzi ricavare dei quadratini che a loro volta taglierete a metà ottenendo dei triangoli.

Per la crema ai formaggi
Lavorare con una frusta a mano i due formaggi con il sale fino ad ottenere una crema omogenea. Trasferire la crema in una tasca da pasticciere con un beccuccio a stella.

Montaggio
Porre un disco di dacquoise sul fondo, decorare con la crema di formaggi e infine aggiungere i pomodori secchi, le arachidi e l’origano. Completare con i triangoli di dacquoise.

arachidi salate_logo

arachidi salate_3_logo

arachidi salate_4_logo

arachidi salate_5_logo

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>